Come Preparare un Detersivo per i Piatti

Per prima cosa serve procurarsi gli ingredienti e predisporre il tavolo di lavoro. Gli ingredienti (per un flacone medio di detersivo) sono: 3 limoni; 400 ml circa di comune acqua del rubinetto; 200-250 ml di aceto di vino bianco; 200 gr di sale fine. C’è bisogno di un coltello, un tagliere, una pentola, un cucchiaio di legno (per chi c’è l’ha è meglio il mixer), un frullatore, un recipiente (io ho usato un vecchio flacone di detersivo munito di dosatore).

Innanzitutto date una lavata ai limoni e tagliateli a rondelle più o meno sottili facendo attenzione ad eliminare i semi; solo i semi, la buccia bisogna lasciarla!

Ponete 200-300 ml d’acqua nel frullatore, aggiungete tutto il sale e i limoni a fette. Frullate il tutto per alcuni minuti in modo tale da ottenere una poltiglia ben sminuzzata!

La poltiglia ottenuta va messa in pentola assieme all’acqua rimasta e all’aceto. Portate ad ebollizione e fate bollire per 15 minuti circa avendo cura di mescolare sempre per non fare attaccare il liquido alle pareti della pentola.

Lasciate raffreddare e travasate nel flacone usato.

Nel caso in cui lo si voglia utilizzare nella lavastoviglie sarebbe più opportuno rendere più fine la poltiglia utilizzando un mixer durante la cottura. DOSI: – a piacere per i lavaggi a mano – 2 cucchiai nella lavastoviglie.

Per ricette alternative è possibile vedere questa guida su Lamogliedelsarto.com.

Dal momento che è completamente biologico, senza la presenza dei tanto efficaci quanto inquinanti tensioattivi e delle altre schifezze che alla fine vuoi o non vuoi andiamo ad ingerire, questo prodotto elimina lo sporco ma non rende i piatti brillanti, inoltre è più opportuno lasciare agire il biodetersivo per qualche minuto prima di risciacquare per ottenere il risultato migliore.